AMMENDANTE

Da inizio 2016 la S.A.BA.R. S.p.A. è iscritta al registro dei produttori dei fertilizzanti del Ministero delle Politiche Agricole con il prodotto "ammendante vegetale semplice non compostato" derivante dalla sminuzzatura di sfalci d’erba, foglie, ramaglie e scarti di legno vergine raccolto nei centri di raccolta presenti sul territorio della Provincia di Reggio Emilia e Mantova.
 

 
Sabato 27 Gennaio 2018 alle ore 9 si terrà presso la sede di S.A.BA.R. S.p.A. a Novellara un incontro con agricoltori interessati ad un utilizzo dell'ammendante ed ad un percorso di valorizzazione del prodotto per i terreni agricoli:
 

L'ammendante vegetale semplice non compostato è presente nel registro nazionale dei fertilizzanti con il numero di registro 16059/16 ed è frutto di una sola lavorazione meccanica (trito-vagliatura) di ramaglie e residui legnosi non trattati chimicamente con a monte una selezione manuale della frazione estranea conferita erroneamente dai cittadini. Il prodotto è conforme al D.Lgs. 75/2010.

La vagliatura avviene con un vaglio con maglia di 3 cm x 3 cm, pertanto il prodotto si presenta uniforme e con pezzature inferiori ai 3 cm.

Dalle analisi effettuate sull'ammendante non compostato verde prodotto da S.A.BA.R. S.p.A. si evince che il materiale contiene:
PARAMETRO RISULTATO Limiti iposti dal
D.Lgs. 29 Aprile 2010, N°75
UNITA' di MISURA
pH 6,01 Compreso tra 6 e 8 /
Umidità 44,39 Inferiore al 50 % %
Azoto organico 1,32 N organico / N totale > 80 % % p/p s.s.
Azoto ammoniacale 1.286 - mg/kg s.s.
Azoto totale 1,45 - % s.s.
Carbonio Organico Totale  41,47 > 40 % % p/p s.s.
Fosforo totale < 0,5 - % s.s.
Potassio 0,48 - % s.s.
Indice di germinazione 75,2 > 60 %
Salmonella assente assente /25g
Escherichia Coli <10 1.000  ufc/g

Inoltre sono analizzate anche le presenze di metalli quali cadmio, cromo, mercurio, nichel, piombo, rame, zinco e non risultano essere presenti, se non in forma minimale e del tutto irrilevante.

L’ammendante vegetale semplice non compostato sarà utilizzato esclusivamente come ammendante agricolo e deve essere privo di elementi estranei quali: plastica, chiodi, fili, bulloni ed ogni altro elemento estraneo al legno.

L'ammendante ritirato dalle aziende agricole viene poi distribuito uniformenente sul campo da concimare.

Infine l'agricoltore ara il terreno con l'ammendante in modo che si mescoli alla terra, la quale rilascerà pian piano la sostanza organica necessaria alle coltivazioni successive.

Qualora siate interessati a visionare o ritirare il materiale presso la sede di S.A.BA.R. S.p.A. in Via Levata, 64 a Novellara (RE), potete contattare il Sig. Danilo Mattioli.
 
 


Ultimo aggiornamento: 07/02/18