COVID 19 – Misure preventive sui luoghi di lavoro – Aggiornamento del 24 Agosto 2020

AGGIORNAMENTO DEL 24 AGOSTO 2020: COVID19 – Aggiornamento misure preventive sui luoghi di lavoro per il PERSONALE ESTERNO.

In ragione dell’emergenza sanitaria collegata alla diffusione del virus COVID-19 e alla luce delle misure di contenimento del contagio del DPCM del 26/04/2020, nonché del PROTOCOLLO CONDIVISO DI REGOLAMENTAZIONE DELLE MISURE PER IL CONTRASTO E PER IL CONTENIMENTO DELLA DIFFUSIONE DEL COVID 19 NEGLI AMBIENTI DI LAVORO del 24/04/2020,  le scriventi società hanno adottato misure di contenimento e prevenzione del suddetto virus al fine di tutelare i propri dipendenti e le persone che operano all’interno dei propri siti produttivi.

Le Società S.a.ba.r. Servizi Srl e S.a.ba.r. Spa comunicano e richiedono al personale proveniente da aziende esterne, di attenersi rigorosamente a quanto disposto dal DPCM 07/08/2020 e dall’Ordinanza Ministero della Salute 12/08/2020:

  • a seguito di rientro o arrivo in Italia da paesi extra Schengen e/o extra UE, di aver effettuato l’isolamento fiduciario e la sorveglianza sanitaria;
  • a seguito di rientro o arrivo in Italia per chi arriva da paesi a rischio (Grecia, Malta, Croazia, Spagna) l’obbligo di presentare test molecolare o antigenico, con risultato negativo, effettuato per mezzo di tampone nelle 72 ore antecedenti l’ingresso in Italia, oppure l’obbligo di sottoporsi al tampone al momento dell’arrivo o nelle 48 ore dall’ingresso in Italia (Ordinanza Ministero della Salute 12/08/2020). 
  • di aver preso visione dei contenuti riportati nell’allegato 20 in riferimento alle indicazioni contenute nel DPCM 07/08/2020

L’allegato 20 del DPCM 7 agosto 2020, aggiorna l’elenco degli Stati esteri interessati da limitazioni:

  • Sono vietati gli spostamenti da e per gli Stati di cui all’allegato 20, lettera E, e verso gli Stati di cui all’allegato 20, lettera F, salvo comprovate esigenze quali necessità sanitarie, lavorative o rientro presso il proprio domicilio o residenza e salvo i cittadini di stati degli elenchi A e B;
  • Sono vietati l’ingresso e il transito nel territorio nazionale alle persone che hanno transitato o soggiornato negli Stati e territori di cui all’elenco F nei quattordici giorni antecedenti, salvo persone con residenza anagrafica in Italia antecedente le date indicate;
  • Chiunque faccia in ingresso nel territorio nazionale da Stati o territori esteri di cui agli elenchi B, C, D, E, F, dovrà consegnare all’imbarco una dichiarazione recante, tra le altre informazioni, le indicazioni relative gli spostamenti degli ultimi 14 giorni e i motivi dello spostamento.
  • Chiunque faccia ingresso da Stati di cui agli elenchi C, D, E ed F, anche se asintomatici, dovranno comunicare immediatamente il proprio ingresso nel territorio nazionale al Dipartimento di prevenzione sanitaria competente e sottoporsi alla sorveglianza sanitaria e all’isolamento fiduciario di 14 giorni.

Allegato 20 del DPCM 7 agosto 2020 : Spostamenti da e per l’estero

Elenco A : Repubblica di San Marino, Stato della Città del Vaticano

Elenco B : Austria, Belgio, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Ungheria, Islanda, Liechtenstein, Norvegia, Svizzera, Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del nord, Andorra, Principato di Monaco

Elenco C : Bulgaria, Romania

Elenco D : Australia, Canada, Georgia, Giappone, Nuova Zelanda, Ruanda, Repubblica di Corea, Tailandia, Tunisia, Uruguay

Elenco E : Tutti gli Stati e territori non espressamente indicati in altro elenco

Elenco F : A decorrere dal 9 luglio 2020: Armenia, Bahrein, Bangladesh, Bosnia Erzegovina, Brasile, Cile, Kuwait, Macedonia del nord, Moldova, Oman, Panama, Perù, Repubblica dominicana. A decorrere dal 16 luglio 2020: Kosovo, Montenegro e Serbia. A decorrere dal 13/08/20 : Colombia

 

  • AGGIORNAMENTI SUPERATI:

AGGIORNAMENTO DEL 04 MAGGIO 2020: COVID19 – Aggiornamento misure preventive sui luoghi di lavoro per il PERSONALE ESTERNO.

In ragione dell’emergenza sanitaria collegata alla diffusione del virus COVID-19 e alla luce delle misure di contenimento del contagio del DPCM del 26/04/2020, nonché del PROTOCOLLO CONDIVISO DI REGOLAMENTAZIONE DELLE MISURE PER IL CONTRASTO E PER IL CONTENIMENTO DELLA DIFFUSIONE DEL COVID 19 NEGLI AMBIENTI DI LAVORO del 24/04/2020,  le scriventi società hanno adottato misure di contenimento e prevenzione del suddetto virus al fine di tutelare i propri dipendenti e le persone che operano all’interno dei propri siti produttivi.

Le Società S.a.ba.r. Servizi Srl e S.a.ba.r. Spa comunicano al personale proveniente da aziende esterne, di attenersi rigorosamente alle misure di prevenzione e di cautela di seguito riportate:

  • divieto di accesso in azienda se sono presenti sintomi influenzali e/o problemi respiratori;
  • divieto di accesso in azienda se è presente un’alterazione della temperatura corporea superiore a 37,5°;
  • nei casi di cui sopra chiamare il proprio medico di famiglia e le Autorità Sanitarie;
  • divieto di accesso in azienda se si è venuti in contatto, nei 14 giorni precedenti, con persone risultate positive al Covid-19 (anche se asintomatiche) o sottoposte a misure di quarantena e/o ricovero ospedaliero a causa del Covid-19;
  • informare tempestivamente e responsabilmente il datore di lavoro dell’azienda ospitante della presenza di qualsiasi sintomo influenzale durante l’espletamento della prestazione lavorativa, avendo cura di rimanere ad adeguata distanza dalle persone presenti;
  • in caso di lavoratori dipendenti da aziende terze che operano nello stesso sito produttivo ( sede legale e operativa di S.a.ba.r Spa e S.a.ba.r. Servizi srl, centri di raccolta, cimiteri, aree comunali etc.), quali ad es. manutentori, fornitori, addetti alle pulizie o vigilanza etc. che risultassero positivi al tampone Covid-19, l’appaltatore è tenuto ad informare immediatamente S.a.ba.r Spa e/o S.a.ba.r. Servizi srl, in modo che committente e appaltatore collaborino con l’autorità sanitaria fornendo elementi utili all’individuazione di eventuali contatti stretti

– obbligo indossare i dispositivi di protezione (MASCHERINA E GUANTI MONOUSO) durante tutta la durata di permanenza presso l’impianto;

– è vietato allontanarsi dal mezzo. Sono consentite solo ed esclusivamente, dove previsto, le attività di carico/scarico per il tempo strettamente necessario;

– se il carico/scarico richiede la discesa dal mezzo, deve essere mantenuta la distanza di sicurezza di 2 metri da altro personale;

– limitare la circolazione nei spazi aziendali solo in quei reparti necessari all’espletamento della fornitura, manutenzione, lavoro permanendo per il tempo strettamente necessario;

– divieto di accedere negli uffici e nei bagni aziendali

– mantenere la distanza di sicurezza di almeno 1 metro

– mantenere le corrette prassi igieniche per prevenire le infezioni respiratorie, quali:

  • Lavarsi spesso le mani con acqua e sapone, utilizzare disinfettanti a base alcolica;
  • Non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani;
  • Coprire le vie aree quando si tossisce e starnutisce;
  • Utilizzare e cestinare i fazzolettini di carta

– se al momento dell’accesso all’interno dell’impianto, il personale proveniente da aziende esterne non sarà dotato dei dispositivi di protezione soprarichiamati e non si atterrà alle disposizioni esposte, sarà invitato ad allontanarsi dall’impianto.

 

AGGIORNAMENTO DEL 28 APRILE 2020: COVID19 – obblighi di comunicazione aziende in appalto

Con riferimento al Protocollo Condiviso di Regolamentazione per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro aggiornato al 24/04/2020,

S.a.ba.r. Servizi Srl e S.a.ba.r. Spa richiedono che

in caso di lavoratori dipendenti da aziende terze che operano nello stesso sito produttivo ( sede legale e operativa di S.a.ba.r Spa e S.a.ba.r. Servizi srl, centri di raccolta, cimiteri, aree comunali etc.), quali ad es. manutentori, fornitori, addetti alle pulizie o vigilanza etc. che risultassero positivi al tampone Covid-19, l’appaltatore informi immediatamente S.a.ba.r Spa e/o S.a.ba.r. Servizi srl, in modo che committente e appaltatore collaborino con l’autorità sanitaria fornendo elementi utili all’individuazione di eventuali contatti stretti.

S.a.ba.r. Spa  e S.a.ba.r. Servizi Srl confidano nel senso di responsabilità di tutti per il rispetto di quanto sopra evidenziato.

 

AGGIORNAMENTO DEL 31 MARZO 2020

Con riferimento alle indicazioni esposte in data 11/03/2020 presso i locali aziendali che qui si richiamano ovvero che:

le Società S.a.ba.r. Servizi Srl e S.a.ba.r. Spa comunicano al personale proveniente da aziende esterne, di attenersi rigorosamente alle misure di prevenzione e di cautela di seguito riportate:

– obbligo indossare i dispositivi di protezione (MASCHERINA E GUANTI MONOUSO) durante tutta la durata di permanenza presso l’impianto;

– è vietato allontanarsi dal mezzo. Sono consentite solo ed esclusivamente, dove previsto, le attività di carico/scarico per il tempo strettamente necessario;

– se il carico/scarico richiede la discesa dal mezzo, deve essere mantenuta la distanza di sicurezza di 2 metri da altro personale;

– mantenere le corrette prassi igieniche per prevenire le infezioni respiratorie, quali:

  • Lavarsi spesso le mani con acqua e sapone, utilizzare disinfettanti a base alcolica;
  • Non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani;
  • Coprire le vie aree quando si tossisce e starnutisce;
  • Utilizzare e cestinare i fazzolettini di carta

Si comunica che, se al momento dell’accesso all’interno dell’impianto, il personale proveniente da aziende esterne non sarà dotato dei dispositivi di protezione soprarichiamati e non si atterrà alle disposizioni esposte, sarà invitato ad allontanarsi dall’impianto.

 

Pubblicato in Notizie