Registrazione Emas (Sabar Spa)

L’adesione volontaria al Regolamento CE n. 761/2001  che disciplina la registrazione Emas, conferma l’impegno di S.A.Ba.R. S.p.A. nel portare avanti unitamente al rispetto, alla tutela ed al miglioramento della qualità ambientale del territorio in cui opera, la volontà di trasparenza e di dialogo verso la collettività.

Il processo di accreditamento consiste nella verifica dei requisiti e dei criteri definiti dall’Organismo di Accreditamento (per l’Italia il Comitato per l’Ecolabel e per l’Ecoaudit – Sezione EMAS Italia) e prevede diverse fasi, ognuna delle quali deve concludersi con un esito positivo prima di procedere a quella successiva.

L’istruttoria tecnica per l’accreditamento e/o per l’estensione della sua portata (in relazione ai codici NACE) è condotta dall’APAT che svolge altresì una sorveglianza periodica sulle attività dei verificatori accreditati in Italia e su quelli che si notificano da altro Stato membro dell’UE. Con il D.L.  n. 112/08 l’APAT è stata sostituita l’ISPRA (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale).A partire dal 01/01/2008 è entrato in vigore il Regolamento (CE) n. 1893/2006 del Parlamento Europeo e del Consiglio che definisce la classificazione statistica delle attività economiche NACE Rev. 2. Tale Regolamento sostituisce la precedente codifica NACE e deve essere applicato a tutte le attività inerenti il Regolamento EMAS a partire dal 01/01/2008.

 

Certificati EMAS
21 maggio 2004 21 marzo 2007 13 Gennaio 2011 20 Marzo 2013 3 Luglio 2015
30 Luglio 2018